Beren.it

All that you can leave behind

Epilogo 2012

Ancora una manciata di ore e anche del 2012 non ci sarà più traccia. Fare un consuntivo di quest'anno potrebbe essere complicato e con tutta probabilità nemmeno particolarmente interessante. Certo sul piatto ci sono state parecchie cose interessanti, infondo 5 mesi di Argentina non sono pochini, esulando però dal lavoro, dalle lamentele sulla politica mai tanto sterili quanto essa stessa, dagli avvenimenti sportivi, etc... mi sembra che qualcosa di mio, realmente tutto mio intendo, proprio non ci sia.

Così un pò adombrato e perennemente scontento mi permetto di fare citazione del grandissimo Fantozzi, auguri a Villaggio che ha compiuto ieri 80 anni: "So soldi ragioniè, sò soldi". Del resto la vita è sempre un'altalena e un pò di sano realismo Fantozziano è il sale per riprovarci sempre. Anche quando tutto ti suggerirebbe di mollare.
Buon 2013 a tutti, soprattutto a le i Ragioniere.

Don't cry Mr President

Eh no, troppo facile farsi scorrere una bella lacrima in questa occasione. A chi non sono venuti gli occhi lucidi nel vedere i volti di quei bambini assassinati come cani e per di più senza motivo? Sinceramente mi sembra ipocrita, anche se nessuno dubita che esse siano lacrime reali. E' troppo poco, forse proprio perchè è troppo grande ciò che è successo. Ed ancor di più se si pensa che alla fine sappiamo già tutti che nulla cambierà a riguardo. Gli interessi, prima di tutto. I soldi, prima di tutto. Ad una settimana da Natale...

Perchè non si può fermare questa ruota signor Presidente? Perchè non si vuole fermarla? Ma davvero la politica deve sempre ridursi ad un mero controllo del comune sentire? Ad una semplice cavalcata sugli umori della gente? Per quale motivo si possono tenere in casa armi? Solo perchè la stragrande maggioranza di americani lo vuole? E' un motivo plausibile? A me sembra una cazzata. Mi sembra che questo modo di intendere il governare è ormai obsoleto, non funziona più... Da qualche tempo ormai. Non si può permettere che qualcuno possa anche soltanto pensare di dire "che il guaio è che hanno proibito di portare armi nelle scuole e dunque non hanno potuto difendersi". Ma come si fà a dire queste minchiate? Io resto davvero sconfortato di fronte a questo modo idiota e allibente di pensare, che poi mi ritrovo puntualmente nelle persone che ci governano.

Mi permetta di obbiettare al fatto che lei abbia reagito come ogni genitore reagisce ad un tragedia simile. Lei non è un genitore qualunque. Lei, se vuole, ha molta più influenza e più poteri di un genitore qualunque. A lei è chiesto di più. Che le piaccia o meno. Fa parte del gioco. Che le piaccia o meno. A lei è chiesto in questo momento tragico di essere faro di un cambiamento.
Lo so non è certo una cosa facile, ma le cose facili le sanno fare tutti.

Trovare una Lista in SharePoint per GUID con PowerShell

Una delle situazioni più classiche lavorando con con SharePoint è quella di volere recuperare una Lista e, più in generale un oggetto, conoscendone il GUID. L'esempio classico è quando si ottiene con un Access Denied il GUID dell'oggetto "proibito" con il problem di doverlo identificare. In rete si trova un ottimo post che risolve il problema mostrando la lista di tutte le library di un web con il corrispettivo GUID.

 

2007 version:

[System.Reflection.Assembly]::LoadWithPartialName("Microsoft.SharePoint")
$site = New-Object Microsoft.SharePoint.SPSite("http://yourserver/sites/yoursite")
$web = $site.OpenWeb("yoursubsite")
write-host "Site: " + $site.id
write-host "Web: " + $web.id
$web.lists | Format-Table title,id -AutoSize
$web.Dispose()
$site.Dispose()

 

2010 version:

$site = Get-SPSite http://yourserver/sites/yoursite
$web = $site.OpenWeb("yoursubsite")
write-host "Site: " + $site.id
write-host "Web: " + $web.id
$web.lists | Format-Table title,id -AutoSize
$web.Dispose()
$site.Dispose()

 

L'unica modifica che dovete fare è sostituire l'url della vostra Site Collection. Qui sotto trovate l'esempio di output dello script.