Beren.it

All that you can leave behind

OKI o NAI?

Già solo queste due parole danno idea della confusione... OKI sta per NO, mentre NAI per SI. Ci ho messo tre ore a capire solo quello... Forse già questo è sintomo di quanto possa essere ingarbugliata la questione greca. Molto più ingarbugliata in realtà di quanto possa sembrare. Il referendum indetto quest'oggi per chiedere al popolo greco se aderire o meno alla proposta formulata dalla ex-troika può essere letto in mille differenti versioni ma di certo mette in discussione il concetto di Europa così come è stato pensata e come ne è degenerato. Però non mi dilungo in questo, tutti hanno le loro ragioni e non è semplice per chi, come me, non è un economista avere delle idee chiare. Ma è proprio questo il punto: come può un popolo, nel suo complesso, con una cultura media cogliere davvero il significato di una domanda condensata in così poche righe? Ma soprattutto, perchè dovrebbe assumersi delle responsabilità così grandi e complesse l'uomo della strada? Qual'è il ruolo di un politico se, Pilatescamente, se si sciacqua le mani di fronte a tale decisione, scaricando tutto il peso della decisione sul popolo sovrano? E' proprio questa la domanda. Zsipras con questa decisione ha difatto lasciato il cerino in mano ai Greci, che poveracci, qualsiasi decisione prenderanno dovranno poi assumersene fino in fondo la responsabilità. Ma Zsipras, quando è stato eletto non si era fatto carico di anche queste domande e responsabilità? Io penso di si. La democrazia diretta è una bella cosa, almeno sulla carta, ma prevede probabilmente una serie precondizioni assai importanti e probabilmente allo stato delle cose rischierebbe di rivelarsi un boomerang per gli stessi cittadini. Questo interrogativo davvero non mi fa dormire, è questo il futuro che ci aspetta dunque? Politici sempre meno influenti e passacarte? Ci servono davvero? Io credo che vada anche analizzato attentamente questo aspetto se non si vuole rischiare di perdere un treno che con il mondo ipercollegato che esiste e che sempre più si profila all'orizzonte. 

#GREXIT contiene una serie di quesiti da far paura, ma mettere la testa sotto la sabbia non ci salverà più...