Beren.it

All that you can leave behind

Good bye Mr Jobs!

è morto Steve Jobs

Ovviamente non mi addentro più di tanto nelle disquisizioni su quanto sia stato o meno geniale Jobs... Sono i numeri e la fama che oggi Apple nutre in tutto il mondo a soffermarla. Piuttosto la cosa che più di tutte mi ha affascinato di quest'uomo e della sua idea è quell'essere così lontano dalle forme universali, dall'essere per tutti. I suoi prodotti , una volta di nicchia, oggi di massa, si sono contraddistinti per un principio fondamentale diametralmente opposto a quello di libertà tanto cari all'america. I suoi prodotti vivono in mondo tutto loro dal quale praticamente non si può comunicare con l'esterno e viceversa. Un concetto ormai "outdated" per il concetto e il vivere moderno, ma che ha fatto di Apple un successo clamoroso. Inutile dire che non condivida questo modo di fare software/hardware esclusivo ed autoreferenziale, io sono tra quelli che pensano che senza Microsoft la diffusione del PC così come è ora non sarebbe stata possibile. Ma forse, in quest'ottica, la grandezza di Jobs è stata anche quella di cavalcare le differenze e le lacune degli altri per fare del suo prodotto un qualcosa di diverso ed in un certo qual senso unico.

Adesso che se ne è andato la sua eredità è un fardello pesante per la Apple, che presto o tardi dovrà fare i conti con il suo fantasma. Lui ormai è un mito! La rete lo ha già consacrato oggi con uno stillicidio di tag, post, tweet... 

Addio Steve.