Beren.it

All that you can leave behind

Destino cinico e...

Io non credo minimamente al destino. penso che sia solo un comodo capro espiatorio. Non parla, non si vede, lo conoscono tutti e soprattutto non si può difendere. E' una sorta di catalizzatore delle nostre sciocchezze e delle nostre debolezze, un conoscente sicuro che possa fare da palo ai nostri colpi senza che poi ci possa mai tradire. Ho sempre ritenuto le persone in primis fautrici dei propri successi e fallimenti, dei propri errori e delle proprie mancanze. 

Beh devo dire però che la concatenzazione di eventi avvenuta nelle ultime settimane mi ha fatto rivedere un po' questo mio assunto. Ciò che mi ha davvero sconvolto è che sembra più una fiction che la mia vita... Certo che sulla, quasi soglia dei 40 scoprire che forse c'è davvero un destino è inquitante. Già, perchè se davvero c'è questo dannato destino, allora vuol dire che è quello che sto vivendo o semplicemente è quello che mi ritrovo perchè ottusamente gli combatto contro ogni giorno? Crisi di mezza età in progress...